Feb 19, 2016 - Senza categoria    No Comments

Colite indeterminata

Cos’è la Colite indeterminata?

Non starò qui a spiegarvi cos’è secondo i medici. Vi racconto cos’è per me.

Innanzitutto è: una grandissima rottura di palle!

Ma andiamo all’origine.

Dopo aver speso centinaia di euro per visite e medicine, aver cambiato almeno 5 gastroenterologi, rotto le palle al mio medico di base, pochi giorni fa mi reco dall’ultimo gastroenterologo che mi ha in cura e mi dice: non hai ne morbo di Chron e ne la Rettocolite ulcerosa. Evvai penso io, allora che cos’ho? Hai la Colite indeterminata. Minchia!!! E che cavolo è? E’ una colite che ha degli aspetti sia del morbo di Chron che della rettocolite ulcerosa. Ho cominciato a spaventarmi.

Ho guardato su internet e sembra che la Colite indeterminata sia forse (in certi casi) adirittura più fastidiosa delle altre due malattie intestinali più famose. Il fatto è che non esiste una cura specifica. I medici faranno delle prove e vedranno se le cose migliorano o no. Non si sa ovviamente da cosa sia scaturita, però potrebbe essere che in qualche mese o anno, questa malattia cambierà nome e diventerà appunto MC o RCU.

Quindi, dopo circa 4 anni di visite sono arrivati ad una diagnosi…appunto, una diagnosi INDETERMINATA che significa tutto e niente e si vedrà col tempo il decorso di questa malattia!

Nel frattempo cosa faccio?

Per ridurre le scariche (liquide e non) dovrò prendere del buonissimo Questran (non leggete il bugiardino è meglio). Pentacol 800 3 pastiglie al giorno (per tutta la vita) e un protettore per lo stomaco.

Evvai! Sono felice, prendendo tutta sta roba starò finalmente bene, siamo arrivati ad una diagnosi, mi daranno le pastiglie giuste….purtroppo no. Le pastiglie servono per evitare una recidiva. Recidiva che purtroppo nella Colite indeterminata sono più frequenti. Purtroppo è ancora tutto INDETERMINATO e tra 2 mesi andrò dal GE per un nuovo controllo…

Feb 15, 2016 - Senza categoria    No Comments

Che giornata del cazzo!

Che giornata del cazzo! Mi sembrava  un titolo appropriato per questo articoletto.

Il lunedì è una delle giornate peggiori della settimana ed il perchè è abbastanza facile da intuire.

Infatti si riprende a lavorare, al mattino il risveglio è abbastanza traumatico soprattutto se durante il weekend ci eravamo abituati a poltrire sul divano senza nessuno che ci rompesse le palle.

Quindi, dicevamo, sveglia presto…ah si, non manca nemmeno il meteo a darci una mano. Alzo la saracinesca e vedo nuvoloni e pioggia…WOW! Iniziamo bene.

Purtroppo per noi colitici infiammati il meteo, lo stress etc etc. sono una discriminante poco confortante!

Dopo colazione sento già i primi crampi…ok, ma prima di colazione? Ah si giusto, le pastiglie. Purtroppo il mio GE dice che ho la Colite Indeterminata, ecco che allora prendo la mia prima pastiglia di Pentacol 800, poi su consiglio di un amico mi bevo dell’aloe vera della Forever Living. Finalmente posso sedermi al tavolo e mangiare le mie bellissime gallette di riso con marmellata. Cacchio, quanto vorrei un bel caffè…NO è vietato. Allora mi bevo un bel tè…mmm, meglio di no, non si sa mai che irriti anche quello. Opto per una tisana di Malva….bella roba…mi viene ancora più sonno.

Mangio la mia banana, anche se so che non mi farà bene perchè contiene un sacco di fibre…ma pur qualcosa dovrò mangiare per dindirindina…o come ca…si dice!

Eccole arrivano, le prime fitte. Scappo al bagno, una, due, tre…poi guardo l’orologio ed è tardissimo. Corro al lavoro. Durante il tragitto altre bellissime fitte alla pancia. Fortunatamente lavoro abbastanza vicino. Ecco…più o meno ogni giornata è così, una giornata del cazzo appunto!

 

Feb 10, 2016 - Senza categoria    No Comments

I primi passi da colitico

Dunque, breve premessa prima di parlare dei miei primi passi da colitico. Volevo informare tutti i lettori che si apprestano a scrollare le pagine di questo blog, che il sottoscritto non è uno scrittore e scriverà tutto di getto senza troppo badare a virgole, punti, sintassi ed analisi grammaticali. Pertanto, nel caso in cui qualcosa non vi sembrasse grammaticalmente corretto non azzardatevi a fare i maestrini. Da parte mia ci metterò comunque tutto me stesso per rendere comprensibile quello che scrivo nella speranza che possa essere utile a chi come me vive, ha vissuto o vivrà questa cazzo di situazione!

Quindi, dove eravamo? Ah si, I primi passi da colitico!!! Fantastico. Quando andavate a scuola e dovevano interrogarvi cosa succedeva a voi? Io potevo studiare 24 ore di seguito prima dell’interrogazione, ma appena arrivavo a scuola il mio primo pensiero prima delle domande bastardissime dei miei insegnanti era trovare un bagno libero!! Eh si, mi scappava la cacca!! A voi no? Mai successo? Allora probabilmente non eravate colitici come il sottoscritto. Guai se poi mi bevevo un bicchiere di latte o caffè…l’effetto era esplosivo….per non parlare se ci fumavo una Merit per provare a rilassarmi!!

Perciò iniziai molto presto, direi già dalle scuole medie ad avere i miei primi fottutissimi sintomi. E cosa facevo per limitarli? Ecco appunto, non facevo colazione con il latte, evitavo il fumo, limitavo i caffè, mi svegliavo presto così da poter liberare il liberabile prima di arrivare a scuola.

Eppure non bastava!! Non appena uscivo di casa per andare a scuola…eccola che arrivava…una voglia innata di fare una seduta al cesso! Arrivavo a scuola giusto in tempo per chiudermi in bagno! A voi è mai capitato che vi scappasse…LA CACCA…e siete arrivati a sedervi sul water giusto in tempo? Mi fa morire dal ridere questa cosa…Pazzesco!

Ho passato tutte le medie e le superiori in questa maniera!

Fortunatamente ero giovane, tra l’altro ero anche poco interessato alla cosa. Me ne fregavo…DIO MIO COME VORREI RIUSCIRE A FREGARMENE ANCHE ADESSO.

Proprio non ci badavo. Andavo al bagno 2/3 o 4 volte al giorno e non c’era nessun problema. Me ne sbattevo. Eppure in molte situazioni mi sono trovato in difficoltà, non c’erano bagni…al ristorante per esempio o in pizzeria (quando ancora potevo mangiare la pizza) facevo delle belle sedute liberatorie! Assignur…che vitaccia…ma almeno me ne fregavo! Una volta mi è capitato che ero in camporella….che vergogna!

Comunque, tutta questa cosa spiegata qua sopra solo per farvi capire che ero già colitico in giovane età, solo che probabilmente la affrontavo in maniera molto più leggera…verranno poi i problemi…

Feb 10, 2016 - Senza categoria    No Comments

Tutto inizia con…

Nella mia vita ho sempre sofferto di colon irritabile, evacuazioni frequenti, variazioni dell’alvo.

Purtroppo ho dovuto spesso adattare la mia alimentazione in base al tipo di giornata che dovevo affrontare. Spesse volte mi sono dovuto fiondare nel primo bagno disponibile.

Beh, purtroppo dagli ultimi esami sembra che sia un qualcosa di più grave. Iniziano infatti a parlarmi di malattia cronica intestinale!! Evvai!! Dico OK!!! Ci sarà la maniera di curare questa cavolo di Malattia Cronica intestinale!!! Giusto??

Macchè, intanto possono passare 2/3 anni prima di avere una diagnosi e nel frattempo farò delle prove per vedere come cercare e trovare un eventuale equilibrio…equilibrio che per il momento è totalmente precario. In questo Blog sfogherò la mia frustrazione, di come affronto la malattia e pertanto vi consiglio di non leggerlo se non volete sentire qualche parolaccia e qualche ovvio improperio! Cercherò di trattenermi…ma anche no!! Mi trattengo anche già troppo quando sono in mancanza del bagno! Qui lasciatemi fare come mi pare!